Ricette Slow

Di seguito potete trovate le ricette della nostra Chef Stefania, che avete potuto assaggiare nelle nostre cene!

TORTA DI FAGIOLI

300 gr fagioli (meglio bianchi – vedi solfino o spagna) bolliti e passati

3 uova

150 gr zucchero

1 bustina di lievito

1 bicchierino di liquore (rum)

50 gr burro + qb per teglia

Pangrattato

 

Dividete i tuorli dagli albumi, che dovranno essere montati a neve.

Aggiungete ai tuorli lo zucchero e montate con una frusta fino ad ottenere una crema spumosa.

Aggiungete i fagioli passati, il liquore, il burro fuso e la bustina di lievito.

Imburrate una teglia e cospargetela di pangrattato.

Mettete l’impasto nella teglia e infornate a 160 ° per 45’.

Lasciate raffreddare. Ottima se servita con panna montate e frutta di stagione.


ZUPPA DI CICERCHIE

500 gr cicerchie secche

2 carote

1 gamba di sedano

1 cipolla

100 gr lardo

Sale qb

 

Mettere a bagno le cicerchie per una notte intera con un pizzico di bicarbonato.

Preparare un soffritto con carota, cipolla, sedano e lardo che vanno fatti rosolare a fiamma alta per 5 minuti. Aggiungere le cicerchie e coprire con acqua fredda, un cucchiaio di sale grosso, fare bollire per 60 minuti e poi passare con il minipimier (frullatore ad immersione).

Otterrete una crema non proprio omogenea.

Potete aggiungere pasta all’uovo o pasta di grano duro.

Servire con un giro d’olio extra vergine di oliva.


FIORI DI ZUCCA RIPIENI

Fiori di zucca ( 2 PER PERSONA)

Piselli freschi

Ricotta fresca

Menta e basilico

Parmigiano reggiano e olio evo

Sale e pepe  q,b

 

Fate bollire i piselli per 10 minuti (dopo averli sgusciati) e passateli (con il minipimer o col passaverdura).

Lasciate intiepidire e aggiungete la ricotta, il sale e il pepe, menta e basilico tritati (al coltello).

Ottenete un pieno cremoso. Con la sac a poche riempite i fiori di zucca delicatamente al fine di non romperli.

Mettete in una teglia con olio e parigiano. Cuocete in forno per 15 minuti a 175 °

Servite tiepidi.


GNOCCHI DI PANE

Pane raffermo

Latte

Farina

Uovo

Parmigiano grattugiato

Sale

 

Ammollate il pane nel latte. Il pane deve essere raffermo, ma non secco.  Strizzatelo e mettetelo sul piano di lavoro. Aggiungete un uovo e farina quanto basta per ottenere un impasto morbido e non troppo appicicaticcio. Aggiungete un cucchiaio di parmigiano e dividete l’impasto in 4 filoncini del diametro di circa 2 cm. Ricavatene gli gnocchi.

Fateli bollire in acqua finchè non vengono a galla.

Sono ottimi conditi al burro fuso e salvia.